Un bitcoin risorgente sta riaccendendo l’interesse degli indiani per le valute crittografiche con rapporti che suggeriscono che molti detentori dormienti sono tornati al commercio.

Un rapporto su Livemint attribuisce l’interesse piqued anche

Un rapporto su Livemint attribuisce l’interesse piqued anche ad una recente decisione della corte suprema indiana di rovesciare un divieto che vietava alle banche di trattare con i cambi di valuta criptata. Il divieto è stato imposto dalla Reserve Bank of India (RBI) nell’aprile 2018.

Nischal Shetty, fondatore e CEO di Wazirx, un centro di cambio di criptovalute in India, afferma di essere testimone di una rinnovata emozione.

Shetty ha detto che il prezzo di bitcoin, che martedì ha superato la soglia degli 11.000 dollari, ha fatto sì che Wazirx „veda un grande salto nel nostro volume di scambi“.

Un altro esperto, Sumit Gupta, co-fondatore e CEO di Coindcx, un altro cambio di cripto-currency, offre una prospettiva diversa per l’attuale interesse per il bitcoin.

Secondo Gupta, „l’impennata dei prezzi del Bitcoin Trader arriva nel bel mezzo di una corsa ai beni di rifugio sicuro che sono considerati alternative al contante e alle azioni“. La „diminuzione dell’offerta di bitcoin disponibile“ in seguito all’evento del dimezzamento di maggio è un altro fattore alla base del rally dei prezzi.

Prima del dimezzamento, la ricompensa del blocco di bitcoin era di 12,5 bitcoin, ma è stata ulteriormente ridotta a 6,25 bitcoin. Ciò significa che finora sono state immesse sul mercato meno monete bitcoin rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Un altro esperto, Ajeet Khurana, membro del Blockchain and Cryptocurrency Committee

Un altro esperto, Ajeet Khurana, membro del Blockchain and Cryptocurrency Committee della Internet and Mobile Association of India (IAMAI), si concentra sui partecipanti al mercato nella sua spiegazione dell’aumento dei prezzi.

Egli spiega:

L’investitore comune in qualsiasi classe di attività è guidato principalmente dall’inflazione dei prezzi delle attività. Il trader di una classe di attività è guidato dalla volatilità e si aspetta di guadagnare sui movimenti dei prezzi in entrambe le direzioni. Per entrambi, il bitcoin è stato una delizia nel recente passato.

Khurana ritiene inoltre che gli investitori cripto non investano in altre classi di attività. Pertanto, l’aumento dei prezzi del bitcoin potrebbe alimentare un’impennata dei partecipanti al mercato dei cripto, sia investitori che trader.

In altre parole, „il seguito di culto della cripto-valuta si rafforza quando c’è un rally dei prezzi“.

Nel frattempo, l’India non ha ancora un quadro normativo per la criptovaluta circa quattro mesi dopo la sentenza della Corte Suprema. Inoltre, un disegno di legge governativo sulle crittovalute cerca di criminalizzare il mero possesso di criptovaluta.

Subhash Chandra Garg, l’ex Segretario delle Finanze e degli Affari Economici dell’India, all’inizio di questo mese ha detto a una comunità di crittocrati indiani che i beni crittografici dovrebbero essere regolamentati come materie prime. Nonostante questi commenti, Garg dice di essere ancora favorevole all’attuale legge sulla crittografia.